Decorazione

Scarica il PDF

Particolare delle radici

Particolare delle radici

La Sala delle Asse rappresenta uno dei primi esempi di decorazione illusionistica che vuole trasformare un grande vano di un interno in un ambiente all’aperto: il visitatore è completamente avvolto da un pergolato di rami, identificati come gelso, intrecciati e sorretti da potenti fusti d’albero dalle smisurate radici.
 

Queste ultime, dipinte a monocromo, sono visibili sulle pareti dell’angolo nord della sala mentre sulla volta i rami, incrociandosi con corde dorate, danno vita ad uno schema geometrico ripetuto, accostabile al tema dei famosi nodi vinciani.

 

Sala delle Asse

Particolare della volta.

La scelta del gelso (in latino Morus) – albero che secondo la simbologia botanica rappresenta la prudenza e la saggezza – serve probabilmente a celebrare le virtù del duca committente della decorazione, Ludovico Maria Sforza detto appunto “il Moro”.

Compatibile con Internet Explorer dalla versione 7, Firefox, Chrome, Safari e Opera.